Lavorare in Borsa con tranquillità da qualsiasi parte del mondo
 
Trading Italia
14 | 12 | 2018
Ecco il perché la borsa cresce. Stampa
Scritto da Marco Martinelli   
Sabato 18 Aprile 2009 09:09

Buongiorno, oggi vediamo di capire i vari perché i mercati azionari stanno registrando performance crescenti strabilianti.

Era il 2006 quando iniziavo a dire nei report finanziari, che il mercato doveva scendere abbondantemente, indubbiamente ciò è puntualmente accaduto, questo vi era stato certamente per tempo debito, ed ecco perché già a febbraio iniziavo a pubblicare articoli con il titolo “ inversione alle porte”.

Bene, certamente io personalmente non sono uno stregone, né tanto meno faccio parte della schiera politica internazionale, ne sono uno talmente ricco da muovere l’intera economia mondiale, e all’ora come facevo a scrivere tali report?

Nel mio passato c’è stato un notevole studio sugli andamenti azionari, questo mi ha portato a prendere in esame come penso che tutti facciano, di dare peso alle notizie, stando attento a tutti i vari telegiornali, spendendo soldi quotidianamente nei vari quotidiani finanziari, ma dopo un certo periodo di tempo, giunsi all’amara conclusione che i mercati si muovevano molto prima di quello che poi andavo a leggere o sentire, basta pensare anche solo ora, la borsa cresce, ma come mai, avete letto da qualche parte che, tutti gli operai che ora sono in cassa integrazione sono rientrati, magari gli hanno raddoppiato lo stipendio, oppure hanno finito di pagare il mutuo casa, le banche sono rientrate dei debiti, io non ho letto niente di tutto questo eppure anche solo Unicredit è passata da un valore di 0,60, ad un valore di 2 euro circa in un 20 giorni circa di mercati aperti, ma come poi gran parte delle azioni hanno trasformato la cenere in oro.

Nessun problema che i media hanno accusato in passato di aver causato la crisi finanziaria, è ad ora risolto, eppure la borsa è scesa notevolmente e altrettanto sta crescendo.

Ricordate il petrolio, stessi miei articoli chiamavano un drastico ridimensionamento passando da un prezzo massimo di 140 circa a barile, all’attuale 50, toccando anche punte più basse.

All’ora facciamo l’ultimo esempio valutando anche la stessa notizia, quando nel passato cadde il governo Prodi, tutte le borse del mondo iniziarono a rastrellare giornate da un segno meno molto consistente, solo il primo giorno perse il 6%, indubbiamente penso che alla borsa del Vietnam non potesse fregargli nulla, ma comunque vediamo nel seguito degli anni, la stessa notizia porto il primo giorno ad un consistente più 6% in borsa.

Quindi come vedete ampiamente le notizie arrivano dopo, ma dopo a che cosa, ed è proprio qui che scoprii l’analisi tecnica, e nel mondo di questo sistema dovetti imparare tutte le tecniche per valutare quale era quella migliore, sì perché anche qua non tutte sono valide.

La scoperta di Gann, e il suo metodo potentissimo di prevedere gli andamenti dell’universo, di qualsiasi cosa esistente, finanza azionaria compresa, mi portò un cambiamento radicale di vedere le cose, questo mi face crescere notevolmente, e quindi molto soddisfatto del periodo passato e dedicato agli studi, il consiglio che mi viene da dare a voi lettori è questo, studiare non è tempo perso anzi tutt’altro, e sarà poi una fonte di guadagno indubbiamente valida, e per parlare del futuro della borsa, Be ora stiamo vivendo un buon momento, ampiamente previsto, ma ricordate che, i problemi sono rimasti, e torneranno a pesare sugli indici di tutto il mondo e in modo più pesante che prima, quindi ad ora essendo la data ancora lontana inutile fare allarmismi, godiamoci il momento.

Auguro a tutti buon trading

Non ti senti sicuro ad operare sul mercato o hai bisogno d’aiuto.
Offro opportunità di lavorare con me
Visita il sito.

 
Area Riservata