Lavorare in Borsa con tranquillità da qualsiasi parte del mondo
 
Trading Italia
14 | 12 | 2018
Conoscere i volumi, Market Profile. Stampa
Scritto da Marco Martinelli   
Mercoledì 18 Marzo 2009 21:33

Buongiorno, vediamo oggi di conoscere a cosa servono i volumi in borsa.

Prima di tutto distinguiamoli in due, e precisamente in volumi nel tempo, e in volumi nel prezzo, cosa vuol dire questo, che ci sono volumi alti distribuiti in un punto temporale e volumi alti scambiati ad un prezzo specifico.

Ora distinte le due cose vediamo come renderli utili:

Il primo esempio serve senz’altro a capire quando un ciclo temporale può essere terminato, sia al rialzo che al ribasso, quindi volumi alti in corrispondenza di un minimo, molto probabilmente segnerà il minimo di un ciclo qualsiasi esso sia, che sia un miniciclo di tre ore sia che sia un minimo di un ciclo settimanale o altro.

Ora passiamo alla seconda visione dei volumi, e cioè quello che in termini tecnici si chiama market profile, cioè un software che immagazzina ogni singolo contratto che passa all’exchange, cioè come usa fare un magazziniere accatasta tutti i contratti eseguiti allo stesso prezzo nel corso della giornata, questo permetterà senz’altro di capire al meglio le vere resistenze, e oltretutto quanto sia forte rispetto ad un altro supporto dei mercati.

Esempio di come si possa capire i livelli, e quindi anche stabilire se una resistenza è più forte di un’altra, chiaramente uso un’immagine vecchia, per rispetto a chi al club è socio, ma giusto per far notare come magari i profani del mestiere, possano abbandonare un contratto non dove, in effetti, poi arriva o deve approdare, e nello stesso tempo, in caso di entrate serve allo stesso modo al mettere uno stop appena dopo i gradi volumi eseguiti ad un singolo prezzo, il quale i grossi istituzionali difenderanno alla morte prima di rimetterci.

Market Profile

Ora in tutte le piattaforme abbiamo i volumi lavorati nell’arco del tempo, poche sono le piattaforme che hanno fra le opzioni anche la funzione del magazziniere o market profile, ecco perché nel club abbiamo il software per capire al meglio le cose, e con questa a quale prezzo le mani forti fanno cassetto o liquidano le posizioni.

Vediamo sotto un esempio del grafico in base al prezzo, e non al tempo, si può quindi capire come si possa passare da un prezzo ad un altro e quanto ogni cumulo di prezzo sia poi più forte rispetto al successivo ipotizzando quindi anche in base al tempo, se riusciamo poi addirittura a passarla o no.

Spero con questa breve spiegazione di aver fatto capire come usare al meglio l’indicatore dei volumi nei vostri trading giornalieri.

Auguro a tutti buon trading

 
Area Riservata