Lavorare in Borsa con tranquillità da qualsiasi parte del mondo
 
Trading Italia
14 | 12 | 2018
20 Agosto ore 9,16 Informazioni finanziarie ( Tranello o vera occasione )… Stampa
Scritto da Marco Martinelli   
Sabato 31 Gennaio 2009 05:31

Buon giorno, ieri sono rientrato dalle ferie, e oggi sono qui a commentare secondo il mio punto di vista quanto è capitato nel periodo ferragostano.
Già  col commento del primo giugno, vi dicevo di star attenti al “ Sol Leone “estivo, perché poteva far vaporizzare i prezzi, questo commento era dettato dall’analisi ciclica, unica teoria in base di poter prevedere con buon’approssimazione gli eventi importanti dei vari mercati azionari.
Da questo, si capisce almeno credo se vince l’analisi o se vincono le notizie, nella guerra economica finanziaria.
Provate un attimo a pensare quanto è accaduto, i mercati borsistici sono calati pesantemente nel periodo giacché, in America si sono accorti che prestare soldi a chi non ne ha è  rischioso e tanto.
Bene, da che mondo è mondo, le banche anno sempre prestato soldi solamente a chi aveva capitali tali da offrire garanzie risolutive del mutuo o fido acceso, ora negli ultimi anni, abbiamo visto affissi ai muri tantissimi slogan pubblicitari di prestiti per la casa oltre al valore dell’immobile stesso, per poter dare la possibilità a veramente tanta gente di intraprendere un percorso atto ad indebitarsi per i prossimi 20 o 30 anni.
Tranello o vera occasione?
Certamente a prima vista sembrava un’ottima occasione, così com’era il momento, ma i signori che muovono finanziariamente l’economia mondiale non sono abituati a regalare soldi, ed ecco puntuale, che una volta indebitato la maggior parte dei cittadini, a ritmi ben prestabiliti i tassi d’interesse riiniziano il cammino verso l’alto, provocando notevole fatica aggiuntiva, alle parti in causa, sia che fossero enti tipo banche, emittenti del prestito che noi poveri umani ad accendere il prestito.
Per ora per quanto mi riguarda tutto quello avvenuto era ampiamente previsto, come ad oggi penso anche che andremo incontro ad una crisi ben più ampia, stimata circa nel 2011, quando dai miei grafici, il 50% della gente non riuscirà a far fede al muto, le banche si troveranno a riprendere indietro case o appartamenti che anno un valore più basso del mutuo erogato, quindi non sarà stato un grosso business neanche per loro, entrerà così in crisi il mercato dell’edilizia, ultimo a rotazione dei vari indici, poiché è quel mercato che entra come ultimo in crisi ed esce per ultimo dall’evento, sempre prime sono le industrie che entrano in rosso all’avvicinarsi delle crisi finanziarie, e come prime sono sempre ad uscirne, questo giusto per ricordare l’ordine delle cose.
Quindi tutto questo commento, si potrebbe riassumere con una frase inglese.
  " The show must go one "  per dire, lo spettacolo continua.
Ricordate quindi sempre, la base dell’analisi tecnica, è quanto scoprì Gann, i CICLI evolutivi di qualsiasi cosa, quotazioni azionarie comprese.
Buon lavoro a tutti.

19 Luglio Manca la vetta

Buon giorno, prima delle ferie estive anch’esse cicliche, vi vorrei dare l’ultima visione del mercato rilevata dai grafici.
Quel che sembra è: per farsi onore questo toro, prima di abbandonarci per una pausa, potrebbe avere la forza di dare  un’ultima incornata, la quale credo sia l’ultima occasione per il  primo tempo del 2007,
la prima parte dell’anno, vale a dire il periodo Gennaio Luglio, non ha riservato grosse sorprese nelle piazze, un dato veramente rilevante è certamente stata la debolezza del nostro mercato rispetto alle altre  piazze Europee, ma anche questo era atteso, e quindi è passato in secondo ordine.
Prima parte dell’anno che ha fatto segnare nuovi massimi a tanti mercati, i quali seppur a prezzi alti dovrebbero rimanere sostanzialmente positivi per altri 3 anni circa, seppur in mezzo dovranno passare per forza in una bella buca, ma che sapranno prontamente risalire e forse segnare quel famoso massimo tanto atteso circa per il 2010.
Dopo un massimo di rilievo certamente non mancheranno le prese di beneficio, diranno alcuni, ma invece sarà, almeno credo,  la vera svolta decisiva, che porterà a dar valore a tutte quelle notizie negative che, almeno fin ad ora il mercato non ha sentito o ha baipassato.
Certamente ne ha fatto la spesa anche il Bund, il quale invece potrebbe e dovrebbe, per quelle date, trovarsi bello riposato e smagrito pronto, per una ripresina.
Nei commenti parlo spesso, a breve periodo, mentre oggi  invece sono qui a commentare un lungo periodo, perché non siamo tutti uguali o  treder sul breve, ma esistono anche tanti investitori di  lungo respiro, i quali,   anno lo   stesso diritto d’informazione , quindi penso,  che leggendo solo previsioni sul medio corto periodo, non abbiano poi in definitiva,  un’idea chiara a lungo termine, spero così,  con questo commento,  di aver dato una visione più ampia dei mercati azionari e quindi possano ancora i l’or signori dormire sonni tranquilli, quindi ora non mi rimane che augurarvi buone ferie.

17 luglio Spmib,  incatenato fra le  “ Finger “

Buon giorno, il nostro mercato locale Spmib e nella fattispecie il derivato, mostra evidenti problemi, nell’area che intercorre fra un minimo 41820 e un massimo di 42900 circa, l’uscita al rialzo potrebbe trovare per il momento pace sommando a quel massimo, circa 500 punti, mentre un’eventuale uscita al ribasso invece,  potrebbe al  momento attuale trovare sollievo nell’area 41100.
Premesse quelle 3 o 4 righe sopra, ora credo di aver l’obbligo di commentarle un attimo, oppure per meglio dire, di spiegare al meglio,  il perché della frase aggiunta in ogni livello ( momento attuale ).
E’ noto di certo,  a chi come me, ha studiato Gann fra le altre cose, che il fattore tempo, comporta un valore d’assoluto rilievo, quindi quello che può essere un obiettivo oggi, potrebbe variare domani e così via nel tempo, una frase nota a tutti di Gann era, ( il prezzo si ripeterà nel tempo ).
Questa importantissima frase,  ha un valore a mio avviso inestimabile, ma credo anche che, detta com’è, hai meno attenti possa essere inesatta, o lasciare  lacune nelle spiegazione, con l’inevitabile incomprensione della frase.
Ora cercherò di darvi alcuni indizi importanti, cosicché possa riuscire nell’intento di portarvi a ragionare nelle decisioni, togliendo così anche la malattia del cervello umano che porta ad addormentarsi se non continuamente stimolato.
Non essendo compito mio spiegarvi tutti gli algoritmi della composizione, ma limitandomi a replicare il metodo al meglio possibile vi vorrei indurre a pensare questo, Gann disse che il prezzo col tempo si sarebbe ripetuto, in questa logica, così com’è impostata la frase, a distanza di 100 anni rivedremmo sempre gli stessi prezzi passati, eppure la storia insegna che non è così.
Se si ha un metodo valido, deve poter essere applicato a qualsiasi cosa esistente, quindi un esempio. La casa dei miei genitori comperata 40 anni fa circa, per un valore si e no di 900.000 lire , secondo Gann dovrebbe tornare dopo in  X tempo allo stesso valore,  poiché il prezzo dice lui, che si ripeterà.
Credo sia opinione di tutti,  nell’ammettere che,  visto che allo stato attuale oltrepassa i 400.000 euro non possa in nessun caso tornare più al prezzo d’origine, eppure Gann con quella teoria fece un cospicuo portafoglio sicuramente, all’ora il compito delle vacanze è e deve essere, cosa intendeva gann per proiezione del prezzo?
Dopo avervi dato, livelli importanti da monitorare da vicino, sul mercato Italiano SPMIB, e avervi lasciato,  indizii importanti sulla comprensione dei prezzi spazio tempo, vi lascio al vostro lavoro, o alle vostre vacanze per chi lo fosse già.

10 Luglio Le” Mani Forti”
Nella valle di san Felix, l'acqua più pura del Cile scorre nei fiumi alimentati da due ghiacciai.
Grandissimi giacimenti d'oro, argento e altri minerali sono stati individuati sotto a questi ghiacciai.
Per arrivare a questi giacimenti, sarà  necessario rompere e quindi distruggere questi ghiacciai, - niente di così folle è mai stato concepito nella storia del mondo, (forse si) - e fare due grandissimi buchi, ognuno dei quali sarà  grande come una montagna, una per l'estrazione e l'altro per
lo scarico della miniera.
Questo progetto si chiama PASCUA LAMA. La compagnia si chiama Barrik Gold.
L'operazione è stata pianificata da una multinazionale della qual è membro
George Bush padre.
 Il governo cileno ha approvato il progetto che doveva cominciare già  nel 2006. L'unico motivo per cui non è ancora cominciato è perché i contadini hanno ottenuto una sospensione dei lavori. Se distruggono i ghiacciai, non distruggono solo questa speciale fonte d'acqua pura, ma inquineranno anche i due fiumi, così che non saranno più¹ adatti al consumo sia umano che animale dovuto al cianuro e all'acido solforico usato nel processo d’estrazione.
Tra l'altro tutto l'oro che sarà  estratto sarà inviato tutto alla multinazionale straniera ( di chi sarà mai ) e non ci sarà  nessun guadagno per la gente che vive in questi luoghi. A loro resteranno l'acqua avvelenata e le conseguenti malattie. I contadini hanno abbastanza tempo per lottare per la propria terra, però non hanno potuto usufruire della televisione perché il ministero dell'interno lo ha proibito.
Il mondo deve sapere quello che sta succedendo in Cile.

Questo articolo, credo che debba servire a far capire con estrema certezza, che le “ vere mani forti “ fanno il bello e cattivo tempo, gestiscono informazioni, fanno le leggi, muovono i corsi azionari ecc.ecc. piccolo esempio,  se possiamo e riusciamo ad immaginare una corsa dei cavalli truccata, una partita di calcio ecc.ecc, con lo stesso metro, dobbiamo immaginare molte giornate del mercati finanziari, questo dovrebbe far riflettere a cosa andiamo incontro investendoci parte dei   nostri  risparmi, quindi tener sempre un grafico davanti per costatare l’effettivo movimento ciclico, penso che rimanga assolutamente uno dei modi migliori d’interpretazione delle oscillazioni che i mercati ricevono, pensate, se un membro solo della setta dei pochi eletti, per far soldi,  non interessa inquinare il mondo intero, figuriamoci, l’insieme.
Io credo che,  con quest’articolo , di esprimere al meglio le definizioni:
“ Mani Forti “ e il cosiddetto “ Parco Buoi “.
Oggi questa è la lezione. Buon lavoro a tutti.

4 Luglio 2007 2007 da dimenticare per Piazza Affari

Buon giorno, non è certo un segreto del mio pensiero riguardo a questa piazza, orami lo sapete bene poiché avvertiti da oltre 10 mesi che non era un anno brillante per l’SPMIB rispetto ai concorrenti o fratelli che siano listini Europei.
Siamo orami giunti al 4 luglio e con l’occasione sappiamo che nei mercati oltreoceano è festa grande oggi, e quindi i mercati Americani non prenderanno parte alla partita che si gioca ogni giorno nell’arena delle “ Grida finanziarie “.
La medaglia d’oro ad oggi, va data senz’altro al Dax mercato Tedesco, che giorno dopo giorno rivede aggiornando  i massimi storici specialmente dopo il crollo imputato dalle notizie del crollo delle due torri  gemelle che tutto il mondo conosce, ma vero è anche che tale evento fu  l’11 settembre 2001, mentre il minimo registrato o proiettato dai i cicli di Gann famossimi che gridavano  un minimo importante per il  2003.
All’ora, se la curiosità è parte di voi,  aprite delle grafiche e guardate voi stessi chi nella storia ha avuto ragione.
È grazie anche al gruppo “ Grande Opera “ nato dall’ inizio dell’anno 2007 che si cerca di individuare le occasioni maggiori che i vari mercati in giro per il mondo possono offrire cercandone di sfruttare le partenze o gli arrivi importanti ciclicamente parlando.
Ora rimanendo nel discorso Piazza Affari, potrebbe l’estate corrente riservare scottature al cosiddetto “ parco buoi” che in ogni caso credo siano minime rispetto alla fine dell’anno in corso.
Stesso discorso riguarda anche il derivato Bund, che si stà accingendosi verso fine ciclo, e che seppur  ci abbia riservato anche un’occasione di scalping al rialzo proprio in questi ultimi giorni da 110,34  a 111,50, rimane pur sempre in ottica media lunga molto debole.
Essendo certo di dare un valido contributo alla vostra operatività, vi auguro come sempre buon lavoro, e…….attenti al sol leone.

26 Giugno, L’Orso incombe sulle piazze, ma per quanto ancora ?

Buon giorno, credo che ancora una volta vedremo in prima pagina, come i risparmiatori sono riusciti ad evitare i ribassi in corso sui mercati azionari Europei e non solo.
Da buoni scolari delle varie teorie tecniche che sussistono per analizzare graficamente i corsi azionari, e dopo aver scartato quelle che evidenti rese di proficuo non danno come sapete sposammo la teoria di Gann, nella sua ampiezza di concetti temporali e di prezzi, vantando da all’ora grossissimi risultati.
È con molta umiltà e consapevolezza delle informazioni date che ci si presenta a scrivere commenti, cercando di aiutare chi è meno afferrato in materia nell’intento di far cosa saggia e buona.
Ancora una volta devo confermare i report precedenti e vigenti del progetto iniziale che come prima data ciclica di lavoro portava il giugno 2006, con intermedio ciclico a marzo 2007 per finire col massimo assoluto verso fine novembre corrente anno,
Nessun problema ad ammettere che come dice Gann i cicli si chiudono allo scadere del tempo o a livello raggiunto, ma altresì vero che non c’è ombra di dubbio alcuno che non sia passato giorno che non avevamo idea del possibile andamento borsistico che potevamo attenderci.
Come ben sapete siamo vicini all’appuntamento del 5 Luglio circa col 12% di fregatura fisiologica temporale che i famosi cicli portano in corpo.
Le regole ferrea , applicate a tale periodicità ci hanno  sempre consentito di scegliere se entrare o no sul mercato sfruttando le condizioni in corso, ora non vorrei dire guardate per davvero i report precedenti, ma non posso dir altro che la verità e con tutta onestà dire che, date precise ho scritto nel tempo senza stare nel vago, ed ad oggi puntualmente confermate.
Ora riassumendo vorrei che prestiate molta attenzione per chi crede a rialzi cospicui fino a novembre 2007, con ottica di medio lungo periodo, e nell’imminente far passare la prima settimana di Luglio per quanto riguarda i maggiori indici di borsa.
Vedete qualsiasi cosa grafica che guardiate sarà sempre composta graficamente in due assi X e Y
Altrimenti non si potrebbe costruire un grafico, quindi non credo proprio appropriato lavorare con soldi reali nei mercati valutando solo l’asse Y quello dei massimi o minimi importanti, questi si avranno una valenza, ma per forza sarà correlata ad un asse X che stà per il tempo trascorso.
Quindi il consiglio mio odierno a chi non vuole finire prima del tempo questo mestiere, non lavorate in un grafico solamente nell’asse y cioè il prezzo, se non volete aver sorprese inaspettate.
Con quest’ultima frase o consiglio vi auguro un sereno lavoro e vi rimando al prossimo report.

 

21 giugno La politica non ci aiuta !

 

Buon giorno, oggi è scelto di parlare un attimo di quest’argomento.
Come sapete bene per investire in borsa in modo più proficuo possibile, bisogna rimanere assolutamente imparziali dalle informazioni e dai colori politici che ognuno di noi ha in fede, quindi parlando d’analisi tecnica basata al puro grafico, e da buoni osservatori dei movimenti da più di 10 mesi vi avevo avvertito che si notava graficamente come i soldi scappavano dall’Italia per rivoltarsi quanto meno in altre piazze europee, questo anche un occhio meno esperto lo poteva notare bene sulle grafiche, pensate che col governo precedente il nostro mercato registrava massimi di gran lunghi superiori al Dax o Eurostok o alla media europea, ma dal giorno delle famose votazioni ecco capovolgersi le cose sui grafici, Dax ed Eurostok alla rincorsa di massimi nuovi e strappi  rispetto a noi di una differenza pari a paragonare una Ferrari con una fiat 500.
Premesso questo ad ora non si registrano differenze temporali sui cicli di gann, quindi rimaniamo fedeli sulla tempistica per minimi importanti dei quali siete avvisati dai report precedenti.
Visto che l’ultima volta vi avevo avvisato anche del derivato Bund ora vorrei spostarvi l’occhio anche su un altro prezioso mercato che credo che dia grosse soddisfazioni nel medio periodo e portando la bandiera verde dell’acquisto.
Gas e Petrolio, importantissimo sarà notare il tempo preciso, col livello di rottura che dia il via all’operazione gestita dall’ormai famoso gruppo nato come “ Grande Opera “ che ci segnalerà il movimento all’inizio del suo cammino.
Intanto per voi a casa nell’attesa aprite un grafico anche di tali prodotti, e iniziate a ragionare ed ad impadronirvi della materia, credo che noterete immediatamente l’attrazione  grafica dei due mercati.

 

13 Giugno 2007 Saper decidere nei momenti salienti

 

Buon giorno, eccomi qui pronto per un successivo commento sui mercati azionari.
Prima di parlare di cosa ci riserva graficamente il mercato una cosa importantissima, debbo dire, e cioè siamo così arrivati alla naturale scadenza dei Futures trimestrali cioè quelli scadranno il terzo venerdì del mese corrente portandosi dietro la solita alta volatilità.
Quindi premesso questo , che credo  d’obbligo sapere a chi si avvicina specialmente per la prima volta al derivato, vediamo cosa è successo pensando se riusciamo a ricavare informazioni utili per il futuro.
Il minimo dell’inizio di Giugno ampiamente preso e deciso a tavolino con un mese d’anticipo ha fatto registrare sulle piazze  un primo cedimento di un certo spessore incutendo timori ai meno esperti, nel giorno fatidico dicevamo che non disprezzavamo una possibilità d’acquisto per una fase che di primo annuncio partiva come scalping, in quanto permane tuttora la possibilità di un rintracciamento più ampio per Luglio, da verificare in fase d’opera con le nostre rigide tecniche.
Ad oggi godiamoci il guadagno senza farci troppe domande sulla prossima settimana in quanto come detto ad inizio commento, in questo momento tecnico è  la fase più truccata del trimestrale sul quale istituzionali debbono prendere posizioni per il prossimo trimestre e chiudere quello in corso senza perdere la faccia.
A proposito di questo mi si è dato un pregio cioè quello di metter la faccia dando date e livelli certi in questi commenti, e quindi vorrei ringraziare pubblicamente proprio in questo prezioso sito da cui pervengono tali affermazioni, mi dispiace che come detto in questa giornata non si può dare certezza alcuna, colpa anche delle scadenze tecniche le quali anche solo per un’ora sono buone di alzare l’indice da meno 1% a più 1%, la settimana passerà quindi perché inoltrarci in un mare torbido, stiamo alla finestra nell’attesa di mordere come sempre al momento giusto.
Con quest’ultimo consiglio vi auguro come il solito buon lavoro a tutti.

6 Giugno 2007 Non ci ha colto di sorpresa!

 

Buon giorno, siamo così arrivati puntuali all’appuntamento pronosticato ampiamente con un mese d’anticipo.
Come si vede conoscere l’analisi tecnica permette di non esser colti di sorpresa dai mercati azionari e dalle sue evoluzioni, bene e ora cosa pensiamo vista la puntualità?
Nel mondo del calcio si dice “ Squadra che vince non si cambia “ ecco perché continuiamo anzi dobbiamo continuare a pensare ad un inizio mese di Luglio caldo.
Ora faremo la spesa? La risposta risiede sempre nel dividere l’investitore fra corto medio e lungo periodo, quindi la prudenza di dar segnali deve esser ben dosata da persona a persona poiché tutti diversi, e per coraggio e per portafoglio ecc.ecc...
Quindi magari per scalping al primo cenno di forza del mercato un possibile Long non lo disprezzerei anche se di fondo fino a Luglio andrei cauto con gli acquisti.
Poco cose ma come sempre credo chiare e utili in questo mestiere, buon lavoro a tutti vi rimando al prossimo report dove vedremo le evoluzioni del mercato, vorrei ricordare anche di tener sotto controllo il Bund che cambiando scadenza tecnica domani a mezzogiorno potrebbe poi riservare in corpo qualche sorpresa.

 

1 Giugno Mercati al Traguardo?

 

Buon giorno, eccomi qua per aggiornarvi sulla situazione mondiale dei mercati azionari.
Proprio in quest’ultima settimana abbiamo assistito a massimi nelle varie piazze, tranne proprio il nostro mercato interno che appare molto più provato da questa corsa al rialzo.
Per parlare di un pensiero mio che noto graficamente darei la causa di tal evento dal nostro Governo, il quale di certo ha creato le condizioni per far sì che gli investitori istituzionali prediligessero altri mercati su cui riporre i loro denari a discapito del nostro.
Premesso tale personale causa, passerei a vedere cosa ci suggerisce il grafico, unico nostra arma contro i comandanti del gioco.
Il mercato Tedesco proprio ieri è riuscito a chiudere il gap che  fece il 29 marzo 2000 un minimo a 7907, la seduta successiva, il mercato aprì in gap ribassista e poi da lì è iniziò la discesa.
Dite che la storia si ripeterà?
Personalmente parlando di cicli di borsa potrei affermare che il vento a favore del rialzo è o sta arrivando al termine e che per questo mese nuovo non prospetterà grosse cose, anzi per l’inizio del mese prossimo direi che qualche fulmine potrebbe colpire i mercati.
Stessi tempi ciclici li registrano sul Dow Jones, Dax, Eurostok, Spmib, Sp500 e guarda caso esattamente all’opposto si pone il Bund.
Euro dollaro, la rottura di 1,36 ha generato ciclicamente la discesa che grossomodo potrebbe trovare pace già nella prima settimana di questo mese.
Petrolio, non lo vedo bene fino a fine agosto circa assieme al Gas.
Per i tassi d’interesse penso sia in calo almeno un altro anno e mezzo.
Nikkei brutta chiusura verso Febbraio 2008 se ho contato bene, ma in ogni caso c’è tempo per operare bene in tal senso.
Per ora con questo quadro generale penso di avervi dato idea del mio pensiero a riguardo, quindi buon lavoro a tutti.

 

24-05-2007 Si scaldano i motori sui mercati i livelli del Dow Jones da monitorare.

Buon giorno a tutti i lettori di questo bellissimo sito.
Oggi con questo ribasso, proviamo una piccola ripartenza.
Vediamo il grafico come sempre cosa consiglia, proviamo a mettere qualche data aggiunta di minimi che potrebbero essere di un certo spessore, giusto per darvi idea a date a cui bisogna prestare maggiore attenzione.
Prima data, potremmo individuarla intorno al 7 Giugno 2007 e perché no una più rilevante al termine della prima settimana di Luglio.
Queste due date specialmente il 7 luglio circa dovrebbe portare prezzi più accessibili e molto meno gonfi degli attuali sui mercati, stesso periodo potrebbe essere un’occasione di riempire un pochino il carrello della spesa da chiudere entro il mese di Novembre di quest’anno.
Bene come ciclo di Gann credo di avervi dato un periodo temporale abbastanza preciso da permettervi di non trovarvi spiazzati dai movimenti che i “ Signori padroni del vapore “ potrebbero riservare al mondo azionario.
Dow Jones, questo mercato ha toccato la Finger rialzista superiore preciso col massimo di ieri, nel caso d’inizio cambio di direzione il primo supporto non molto robusto lo troverebbe in area 13380, nel caso poi riuscisse già domani a riprendere la corsa, rotto  e confermato il Max di ieri troverebbe spazio per un ulteriore successivo  allungo di 300 tik circa quindi a portarsi in area 13900.

 
Area Riservata