Lavorare in Borsa con tranquillità da qualsiasi parte del mondo
 
Trading Italia
14 | 12 | 2018
18-05-2007 Saliscendi Stampa
Scritto da Marco Martinelli   
Sabato 31 Gennaio 2009 05:27

Rialzi di mesi… poi rintracciamenti veloci ma rilevanti: questo è il resoconto dell’ultimo anno di borsa! In tanto forse si aspettavano un grande storno nel mese di Maggio, per questo vi avevo avvisato del mio pensiero, in altre parole storno sì ma per Giugno inizio Luglio. Siamo sicuramente di fronte ad un momento importante per le borse ma fino a quando durerà? Oggi giornata di dividendi e scadenze tecniche ampiamente superate con grossa forza, solo un ciclo biennale ventilato già mesi fa poteva avere tale forza, quindi nell’attesa di un rintracciamento estivo non è cambiato nulla nei piani.
La giornata d’oggi dopo il primo prezzo iniziale è stato facile a tutti capire la direzione del mercato.
Per il momento sembra opportuno pazientare aspettando altre ghiotte occasioni sia di rialzo che di ribasso e non incanalarci in scalping di poco conto.
La chiusura dei contratti di maggio previsti per oggi è stata superata ed era una difficoltà oggettiva.
Nell’attesa che le cose nel mondo azionario andranno a scadenze tempistiche un’altra occasione vorrei ricordare, compreremo Gas a Settembre in alternanza delle azioni?
La risposta sembra proprio di sì, l’ormai famoso gruppo di collaborazione denominato Grande Opera che scandaglia tutte le facili opportunità in giro per il mondo che sia valuta,  oro, metallo Gas o petrolio , l’importante è sapere quando e come, quindi con questa ultima chicca con mesi d’anticipo vi saluto e mi rimando al prossimo report.

9-05-2007 Riflessione sui Mercati e tutte le aree critiche.

 

Buon giorno, eccomi qui a commentare i vari mercati, sono passati 10 giorni circa dal mio ultimo commento, ma sono sicuro che nessuno sia rimasto stupito del primo ribassino di ieri, previsto ampiamente nel mio ultimo report.
Quindi ora faremo il confronto fra l’analisi grafica e le notizie in generale, giusto per veder chi comanda.
Pensiamo, la giornata di ieri che ha segnato un meno 1% nei vari mercati era in concomitanza con i vari report Europei e dello stesso Prodi, nei quali si diceva che l’economia Italiana ed Europea stava migliorando.
Reazione meno 1%, che sia normale?
Ammettiamo che questo sia normale, e noi con i grafici come faremo a prevedere circa quel giorno per una prima timida discesa?
Certo che per chi non s’impegna ad analizzare i grafici questa seconda domanda è alquanto difficile da rispondere.
Ora la risposta a tutte queste domande le ha date sempre lui, il mitico Gann.
Ora guardiamo a grandi linee i vari mercati per notare anche aree critiche possibili.
Dax, per ora l’area 7400 appare solida ma assolutamente da monitorare da vicino in concomitanza con i tempi. Stesso  discorso vale per l’area 42500 del Spmib, l’area 13100 Dow Jones, l’area 17,200 Nikkei, e 4350 Eurostok.
Quindi poiché nel report precedente avevate date previste, ora vi metto livelli critici che potrebbero innescare movimenti bruschi.

 

27-04-2007 Cosa ci suggeriscono  i cicli di Borsa

Buon giorno, eccomi qui  per cercare di spiegare sommariamente che cosa possiamo aspettarci dai mercati finanziari e in particolare dal SPMIB- DAX.
Partiamo dal ciclo che comanda che potrebbe chiudere intorno al 2017 circa, con un minimo relativo a cavallo tra il 2009 e il 2010.
Passiamo ora a cosa ci possiamo attendere da qui al primo minimo relativo. La risposta ciclica suggerisce ovviamente la pausa intorno al febbraio 2008, e da qui a febbraio 2008 ?
La risposta risiede ancora negli studi di Gann, il quale proporrebbe Luglio come possibile rintracciamento
Ora tralasciamo cicli a lungo termine per analizzare più da vicino le cose, quindi vediamo le date critiche del mese di Maggio che sta per entrare, la prima data critica cade circa lunedì 7 Maggio,  vedremo poi  un’ altra data critica circa il 22 Maggio, inutile riservare in ottica ciclica un 10% di scarto nei tempi, quindi scontato è che se si analizza un ciclo annuale sbagliarsi un mese è roba da ridere, come se si analizza un mensile sbagliarsi di un giorno o due, si man mano che ci si avvicina agli obiettivi temporali o di prezzo vero è che ci sono tutti  i sistemi del caso per capire se il movimento è terminato o no.
Bene con questo report vi ho dato una cognizione di una cosa fondamentale che ai più che si avvicinano ai mercati manca, e cioè il tempo, il quale il buon Gann dava come uno dei valori valore primario 

 
Area Riservata